Maurizio Luvizone - Direttore CISEF Gaslini

Il mio primo incontro con il Coaching risale a molti anni fa, all'epoca ero dirigente di un grande gruppo industriale e come si soleva fare, erano i primi tempi in realtà, si organizzavano in qualche città d'Italia o in qualche capitale europea, tipicamente delle due o tre giorni in cui si alternavano sul palco Coach di tipo internazionale o, anche preferibilmente per certi aspetti, allenatori di sport vari che venivano a fare testimonianze.

Mi divertii molto all'epoca questo genere di esperienza però mi lascio un gusto un po' incerto, ebbi un po', come dire, la sensazione che il Coaching, almeno per come l'avevo conosciuto in quelle occasioni, fosse qualcosa di freddo di poco applicabile alla mia realtà di manager e di persona, qualcosa che, in qualche modo, potesse interessare altri e non me. Cambiai definitivamente e drasticamente opinione quando, su suggerimento di un amico e collega, incontrai Gianpiero Collu.
Con Gianpiero Collu ci siamo incontrati a Genova, dove oggi siamo, e abbiamo deciso di collaborare in una realtà piuttosto difficile e complicata: all'epoca siamo nel 2014, io sono direttore generale di una piccola holding di partecipazioni industriali hi-tech e, tra le altre competenze, ho la responsabilità del personale di una fabbrica molto importante, uno spin-off di una ex multinazionale; qui avevamo un grosso problema che insieme con Gianpiero abbiamo cominciato a risolvere. L'obiettivo era quello di integrare le due anime, quella che proveniva dalla ex multinazionale e un innesto nuovo che aveva conferito la nuova proprietà. I temi erano importanti complessi, attraverso il processo tecnico e di umanizzazione, posso definirlo così, di Gianpiero i risultati furono ottimi sia per quanto riguarda il primo che il secondo obiettivo.


Dopo quella bella esperienza vissuta nel mezzogiorno d'Italia ci siamo ritrovati qui a Genova con Gianpiero che nel frattempo è diventato consulente di Arca Network, qui siamo nella bellissima Villa Quartara a Genova Quarto che è la sede del CISEF (Centro Internazionale Studi e Formazione) Germana Gaslini. In questa e in altre location della Villa hanno luogo moltissimi eventi formativi, circa 1000 sono le giornate formative che il CISEF organizza e produce e sono circa 10 mila le persone formate ogni anno.

Qui lavorano circa 25 persone, su queste 25 persone Gianpiero ed io abbiamo deciso di fare un’attività di Coaching clusterizzato in attesa di poter fare focalizzazione sulle singole persone. Abbiamo lavorato sull'insieme e poi sulle unità tematiche, diciamo così, di collaborazione. Qui per fortuna non ci sono grandi problemi, certamente nuovo management e la nuova direzione strategica comportano trasformazione e cambiamenti che hanno bisogno di essere accompagnati.

Ho deciso di coinvolgere anche in questa nuova avventura che, lo ripeto, è ancora in corso, Gianpiero Collu; sono molto felice, così come lo sono i nostri collaboratori perché stiamo lavorando secondo un percorso che, non avendo stress o comunque particolari obiettivi di enormi o comunque importanti vulnerabilità, ha tutta la tranquillità di una naturale e spero felice evoluzione.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner