Natura e confini del Coaching

Come agisce il Coaching

Agisce su due livelli:
  • quello individuale come Business, Life Coaching
  • quello organizzativo come Team Coaching
con percorsi di potenziamento centrati su periodi e obiettivi Concordati-Specifici-Misurabili.

Come si propone il Coaching

Come un'ARTE
Plasmata su: Esperienza, Sensibilità, Flessibilità, Ascolto, Creatività ed Intuizione
Come uno STRUMENTO
Fondato su: Metodologie, Modelli di Analisi e Monitoraggio, Certificazioni Accreditate

L'obiettivo di un coach

E' aumentare:
LA CONSAPEVOLEZZA
LA RESPONSABILITA'
LA FIDUCIA IN SÉ STESSI

Benefici professionali

Aumento efficienza performance
Maggiore efficacia nella gestione dei processi
Ottimizzazione tempi e risorse
Miglioramento dei risultati attesi
Nuove modalità di interazione
Crescita della capacità di Leadership

Il Coach

Le responsabilità del coach sono:
  • scoprire, rendere chiari gli obiettivi che il cliente desidera raggiungere; ed allineare il cliente e gli obbiettivi che si è posto durante il percorso
  • guidare il cliente in una scoperta personale di tali obiettivi;
  • far in modo che le soluzioni e le strategie da seguire emergano dal cliente stesso;
  • lasciare piena autonomia e responsabilità al cliente delle scelte.

Il Coaching

Chi è il coachee
I Coachee è il cliente individuale del coaching, è colui che vuole raggiungere uno o più dei seguenti elementi: un livello superiore di performance, conoscenza o soddisfazione.
Il cliente non cerca una cura a livello emotivo o sollievo da disagi di origine psicologica.
Il cliente del coaching può intraprendere azioni per raggiungere un obiettivo con il supporto del coach.
Il cliente che ottiene risultati di successo non ha troppi impedimenti che ostacolino l’intraprendere azioni e non si dimostra troppo esitante nell'effettuare progressi nella direzione stabilita.

Come viene erogato il servizio
I coach e i clienti definiscono il programma e le modalità di contatto più congeniali (ad esempio di persona, attraverso il telefono, oppure via Skype). Non vi è nessuna costrizione a seguire percorsi standard o modalità di contatto predefinite.

I ruoli nel coaching
Un coach si relaziona ai propri clienti come un partner.
Un coach non si relaziona nei confronti dei propri clienti come esperto, autorità o guaritore.
Il coach e il cliente insieme scelgono l’ambito, le modalità di intervento e gli obiettivi del loro lavoro.
Il cliente non rinuncia alla propria responsabilità di creare e mantenere ciò che viene definito, né il coach se ne assume piena responsabilità.

Risultati
Il coaching è adatto sia ad aiutare i clienti a fare progressi nell'apprendimento e nel raggiungimento di risultati, sia a migliorare la loro qualità di vita. Il coaching non si concentra direttamente sul sollievo da disagi di origine psicologica o nel trattare patologie cognitive o emotive.

Arco temporale di riferimento
Il coaching si concentra essenzialmente sul presente e sul futuro. Il coaching non focalizza l’attenzione sul passato o sull’impatto che esso può avere nel presente. Il coaching utilizza le informazioni sul passato del cliente per chiarire il punto di partenza; dal passato non si fanno dipendere i passi del cliente in prospettiva futura.

Emozioni
Il coaching ipotizza la presenza di reazioni a livello emotivo agli eventi della vita e che i clienti siano capaci sia di esprimere sia di gestire le proprie emozioni. Il coaching non è psicoterapia e il coaching non si concentra sull'aspetto terapeutico in relazione alle emozioni.

Relazioni con la psicoterapia
Il coaching può essere utilizzato in concomitanza con il lavoro di psicoterapia ma non è un suo sostituto.

Consigli
Consigli, opinioni o suggerimenti sono occasionalmente offerti nel coaching. Ambedue le parti in causa concordano che il cliente è libero di accettare o declinare ciò che viene proposto e che assume la piena responsabilità delle azioni intraprese. Non per questo il coach si deve sentire scoraggiato a offrire, in alcune occasioni, consigli, opinioni o suggerimenti.

Richieste
Il coach formula delle richieste al cliente affinché siano intraprese azioni nella direzione dei risultati attesi dal cliente. Il coach non formula queste richieste per risolvere i problemi del cliente o per capire il passato del cliente.

Competenza
I coach sono esperti nel processo di coaching e possono non avere una specifica conoscenza in una determinata area settoriale. Qualora i coach abbiano competenza in altre aree, possono utilizzarla per facilitare il processo di coaching. I coach non usano una specifica competenza per fare diagnosi, indirizzare o elaborare soluzioni per il cliente.

Relazioni
Le relazioni sono gli elementi portanti del coaching. Il coach ed il cliente sviluppano volutamente una relazione caratterizzata da un crescente e reciproco apprezzamento e da rispetto come individui. Questa relazione non è un’aggiunta o una conseguenza secondaria del coaching e non si determina in base alla situazione del cliente o alla sua performance.

Utilizzo delle informazioni
Nel coaching, le informazioni raccolte dal cliente sono utilizzate dal coach per sviluppare la consapevolezza nel cliente e la scelta delle possibili azioni da intraprendere. Queste informazioni non sono utilizzate dal coach per valutare la performance o per produrre report a beneficio di altri che non siano il cliente.

Ampiezza e ambito dell’intervento
Il coaching ha la libertà e la flessibilità di trattare un’ampia gamma di tematiche personali e professionali. In ogni particolare situazione il coach e il cliente definiscono l’ambito dell’intervento. Il coaching non è necessariamente ristretto ad argomenti particolari e l’ambito dell’intervento non è predeterminato.

Contributo ai risultati
Nel coaching, ogni contributo che il coach fornisce al fine di produrre i risultati desiderati dal cliente, si realizza attraverso una continua interazione con il cliente. Il ruolo del coach non prevede di fornire un prodotto o un servizio definito da un contratto o un risultato particolare al di fuori delle sessioni di coaching.

Risultati duraturi
Il coaching è disegnato per fare in modo che i clienti aumentino le loro abilità nel raggiungere i risultati desiderati e una maggiore sicurezza nelle proprie capacità per raggiungerli. È scontato che comunque i clienti non lascino i programmi di coaching con la percezione che dovranno necessariamente affidarsi ad un coach per raggiungere simili risultati nel futuro.
 
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner